Stampa
Categoria: News
Visite: 948

Genova e il Monferrato erano molto vicine per Lele Luzzati, geniale scenografo, costumista, illustratore, ma soprattutto sognatore che a Genova ha vissuto e lavorato tutta la vita, ma che non disdegnava, anche in tarda età, un viaggio in vicolo Salomone Olper per trovare gli amici della Comunità Ebraica di Casale Monferrato.

Un affetto ricambiato: per il Festival Oyoyoy, Luzzati creò la scultura che veniva assegnata in premio agli ospiti più eminenti della rassegna, è suo il logo del rabbino sulla cantoria della sinagoga che caratterizza i manifesti e la comunicazione della Comunità, realizzò il tendaggio che ha chiuso per lungo tempo l’Aaron, una lampada per il Museo del Lumi e molti altre opere portano il suo inconfondibile stile, capace di unire il disegno a tessuti e decorazioni.

Luzzati è mancato 10 anni fà (26 gennaio 2007) e per questa ricorrenza, oggi, domenica 5 marzo la Comunità di Casale inaugura una mostra dedicata all’artista e a quelle opere in cui sono visibili le sue radici ebraiche (di famiglia ebrea Luzzati nel 1940 per sfuggire alle leggi razziali fuggì a Losanna).

La mostra dal titolo “Segni e disegni della spiritualità ebraica di Lele Luzzati” sarà inaugurata alle 16, in Sala Carmi.  Presente, per parlare del maestro, anche Sergio Noberini, direttore del Museo Luzzati di Genova, curatore di tutte le pubblicazioni monografiche scientifiche in Italia e all’estero del Maestro e responsabile del progetto Archivio Generale Opere del Maestro Luzzati, che si occupa di ascrivere tutta la produzione artistica in schede scientifiche ragionate.

La Mostra sarà aperta fino al 2 aprile e visitabile al pubblico ogni domenica (10-12/15-17) o su prenotazione), ma è solo il primo appuntamento di una serie di celebrazioni dedicate a Luzzati che coinvolgeranno, oltre la comunità anche i Comuni di Conzano e Moncalvo, sotto il titolo di “Giorno per giorno, mese per mese anno per anno.”

Sabato prossimo, 11 marzo a Villa Vidua di Conzano si inaugura infatti la mostra “Emanuele Luzzati Illustrazioni e ceramiche”.  

Mentre domenica 12 marzo alle 17,30, nuovo appuntamento in Sinagoga per la festività di Purim con Michela Bertolotti che leggerà la storia della Regina Ester, illustrata da Lele Luzzati (non mancheranno i dolci tipici di questo carnevale ebraico).

Domenica 26 marzo, alle 16 in Sala Carmi, si svolgerà una “conferenza illustrata” dal titolo “Emanuele Luzzati – parliamone” con Sergio Noberini.