Unione Giornalisti e Comunicatori Europei

L’Europa, come antica realtà geopolitica e recentemente comunità economica riunita, è da sempre protagonista dello sviluppo mondiale a partire dal Mediterraneo, culla di grandi culture.
Nel dialogo tra i popoli, i giornalisti ed i soggetti che agiscono nel grande e variegato mondo della  comunicazione, con professionalità  diverse, possono favorire la comprensione di una cultura europea oggi fondamentale in uno scenario  globale reso più tangibile dagli attuali mezzi di comunicazione ... Leggi tutto

News

Messaggio del Presidente Mattarella in occasione della presentazione della nuova veste grafica della Gazzetta del Sud…

Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha inviato all'Amministratore delegato della Società Editrice Sud Spa, Pasquale Morgante, il seguente messaggio: COMUNICATO « L’intento del rilancio di due testate significative e cariche di...

15-09-2018 Redazione - Fonte quirinale.it

Asti, la storia degli Aleramici in Sicilia: emigrazione medievale di astigiani e "lombardi"

L’incontro si terrà presso la Camera di Commercio di Asti mercoledì 12 settembre con inizio alle ore 15,00. Sarà dedicato alla presenza degli Aleramici in Sicilia, l’incontro che si terrà presso la Camera...

07-09-2018 Redazione

A Marengo per il nuovo direttivo dei Giornalisti e Comunicatori Europei

La delegazione dei Giornalisti e Comunicatori Europei, il 7 luglio u.s., si è data appuntamento ad Alessandria davanti al Simbolo del Marengo Museum, la Piramide, edificata nel 2009 prendendo spunto...

16-07-2018 Redazione

Dialoghi per il deserto con soluzione: il Sahara Occidentale è Marocco

La questione del Sahara Occidentale sarà al centro di dibattiti all’ONU per una soluzione che non si trova da oltre 40 anni. Il Marocco, infatti rivendica quel territorio sin dalla...

27-02-2018 Redazione

Il sindaco Appendino ai giornalisti: "Il senso di appartenenza fa la comunità"

Riforma del mercato del lavoro nell’industria 4.0 - Partecipazione e co-gestione dei lavoratori nelle imprese: questo il tema del corso di formazione professionale per giornalisti tenutosi venerdì nei locali del...

17-02-2018 Michela Trada

Il giornalista deve tornare a cercare la Verità

Ospedale Cardinal Massaia: viaggio "in diretta" nella cardiologia astigiana

Un 2017 positivo professionalmente riferendomi al giornale online che dirigo, ormai radicato sul territorio. Nel bilancio dell'anno appena trascorso c'è stato comunque un evento che ha trasformato profondamente il modo...

26-01-2018 Alberto Fumi

Le News dall'Europa

Freelance: uno stile scelto "spintaneamente"

Il 21% degli occupati italiani ha scelto di essere "spintaneamente" un self-employed facendo diventare così il Bel Paese secondo in Europa, dopo la Grecia, per numero di partite Iva avviate...

17-10-2017 Michela Trada

Alleanza per apprendistato e 20 milioni di universitari

Salvaguardare il diritto a un’istruzione, a una formazione e a un apprendimento permanenti e inclusivi, al fine di aumentare l’occupabilità, lo sviluppo personale e la creazione di una manodopera altamente...

07-10-2017 Michela Trada

Ryanair e Erasmus partner per l’ Europa. Voli scontati e benefit di viaggio dedicati agli studenti…

Ryanair è partner esclusivo dell’Eu Erasmus Student Network, offrendo agli studenti sconti sulle tariffe, bagagli gratis e offerte di viaggio personalizzate. La partnership è stata siglata nell’ambito delle celebrazioni del...

01-06-2017 Silvana Piana

Attentato di Manchester: nessun italiano fra le 22 vittime. Ariana Grande annulla il concerto di Torino

Doveva essere una serata di gioia per tanti adolescenti, si è trasformata invece nell’ennesima notte di terrore. È successo ieri sera a Manchester dove, al termine del concerto di Ariana Grande...

24-05-2017 Silvana Piana

Il Consiglio europeo decide: su Brexit si negozia per fasi. Tusk: “Vogliamo garanzie”

Approvazione lampo del Consiglio europeo per le linee guida da adottare nei negoziati con il Regno Unito che si prepara alla Brexit. Nella palazzo del Consilium, a Bruxelles, i rappresentanti dei...

15-05-2017 Silvana Piana

Pacchetti turistici: arriva la nuova Direttiva europea

Inizia il conto alla rovescia per l’entrata in vigore effettiva delle nuove norme sui pacchetti di viaggio e i servizi turistici collegati. È stato, infatti, pubblicato, sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione...

26-04-2017 Silvana Piana

VISTO DA LONDRA - Brexit: Momento storico per Regno Unito e UE

Giornata storica davvero, il 29 marzo 2017. Theresa May, Primo Ministro inglese, termina di scrivere la lettera di 6 pagine, firma, la affida a David Davis (il Brexit secretary) che...

06-04-2017 fonte: langheroeromonferrato.net

Discorso Del Santo Padre Francesco Ai Capi Di Stato E Di Governo Dell’unione Europea, In Occasione…

Sala Regia Venerdì, 24 marzo 2017 Illustri Ospiti, Vi ringrazio per la Vostra presenza questa sera, alla vigilia del 60° anniversario della firma dei Trattati istitutivi della Comunità Economica Europea e...

24-03-2017 Redazione

Libro bianco sul futuro dell'Europa

Come annunciato dal Presidente Juncker nel discorso sullo stato dell'Unione 2016, la Commissione europea ha presentato il 1°marzo 2017 il Libro bianco sul futuro dell'Europa, che rappresenta il suo contributo...

08-03-2017 Efrem Bovo

Trattati di Roma: celebrazioni per i 60 anni di Cee e Euratom

La Capitale si prepara a celebrare i 60 anni dei Trattati di Roma. Il programma si aprirà sabato 25 marzo con la Conferenza di Roma, alla presenza di istituzioni italiane e...

06-03-2017 Silvana Piana

Tajani: "Fondo UE da 1miliardo per il sisma nel centro Italia"

Il presidente dell’Europarlamento, Antonio Tajani, ha annunciato un fondo Ue da un miliardo di euro per le vittime del sisma nel centro Italia, sottolineando come le risposte dell’Europa devono essere...

21-02-2017 langheroeromonferrato.net

Antonio Tajani, Ue: "La Presidenza Maltese arriva al momento giusto"

Pieno riconoscimento e forte sostegno da Jean-Claude Juncker ad Antonio Tajani per la sua nomina a presidente del Parlamento europeo. In occasione della presentazione del programma della Presidenza Maltese, il...

13-02-2017 Silvana Piana

Calendario Eventi

.

Notizie Flash


The absolute rigor as the golden rule of proper journalistic information. It is only by checking numbers, statistics, political statements and characters, that the report becomes credible and the journalist becomes reliable. It is closed on this recommendation the Annual Congress of the FEJS, the Forum for European Journalism Students, which was held in Turin, at Campus Einaudi, which involved hundreds of young European journalists and with the sponsorship of the Master in Journalism 'Giorgio Bocca', of the University of Turin and the contribution of the Compagnia di San Paolo.

"When a politician speaks - said Nadia Vissers, international coordinator of the journalism lecturer of the department of management and communication of Artesis Plantijn Hogeschool in Antwerp - is essential to check with the utmost care and attention, what you will have to bring in the article". Therefore, it has got to be recalled the site factcheckeu.org, an online European anthology of true and false statements emerged from press conferences or speeches.

Then, discovering the veracity of figures and percentages becomes the goal of actual journalism, thanks to the aid of authoritative sources. And this is the point that Vissers has marked, recalling an important project conducted in Finland: faktabaari.fi/in-english, the 'factcheck' service, which aims to bring precision to the public electoral debate. Faktabaari is a neutral journalistic project that uses the Internet and social media for the collection and distribution of information on the events, run on a voluntary basis by a staff of professional journalists and European experts.

Si è tenuta stamattina, 11 aprile, nella splendida cornice di Palazzo Ceriana Mayneri a Torino, sede del Circolo della Stampa, la conferenza di presentazione dell’Annual Congress del Forum for European Journalism Students (FEJS).

L’FEJS, associazione europea nata nel 1986 da un’intuizione di un gruppo di giovani giornalisti danesi e belgi, ha scelto Torino come città ospite del proprio evento che avrà come tema l’innovazione nel campo del giornalismo e della comunicazione.

Sono intervenuti Alessandra Comazzi, Presidente dell’Associazione StampaSubalpina, che ha sottolineato l’importanza della riscoperta di un “buon giornalismo”, che non può che nascere da una sinergia, un networking tra i professionisti dell’informazione.

Le ha fatto seguito Giorgio Levi, consigliere dell’Ordine dei Giornalisti e del Centro Studi sul Giornalismo Pestelli, il quale ha ribadito l’importanza dei giovani professionisti e della loro formazione in un momento storico di così grandi e rapidi cambiamenti.

Hanno poi presentato il Congress 2016 Marco Bobbio, presidente dell’Associazione Allievi del Master in Giornalismo “Giorgio Bocca”, che ha ripreso il concetto di crescente importanza di un network di competenze tra giornalisti e “startupper” al fine di creare una comunicazione efficace ed auto - imprenditorialità.

Dopo di lui, Giulia Mameli e Barbara D’Amico, Allieve AMGB e membri dell’organizzazione dell’FEJS Turin 2016, hanno concluso la conferenza stampa descrivendo come il Forum abbia voluto che fosse proprio Torino, seconda città europea dell’innovazione dopo Amsterdam, ad ospitare il Congress annuale che sarà suddiviso in lectures in inglese (con importanti ospiti, tra cui Juan Carlos De Martin dell’Università di Harvard, ed Elisabetta Tola, Google NewsLab) ed un Mentor Game finale, situato nell’appropriata cornice dell’Environment Park.

Il Forum vedrà la partecipazione di 100 giovani giornalisti europei ed al pubblico che, liberamente, potrà assistere alle lezioni che si terranno dal 15 al 19 aprile presso il Campus Luigi Einaudi, a Torino. Per ulteriori informazioni, consultate la sezione eventi del nostro sito oppure i link dedicati su Facebook (FEJS Turin 2016) ed eventbrite.it (fejs turin 2016).

Seimila assistenti di volo e addetti aeroportuali e 600 manager. Sono i numeri dei corsi di formazione Alitalia dedicati all’eccellenza del servizio e alla leadership, lanciati dalla compagnia con l’obiettivo di tornare alla redditività entro il 2017. Miglioramenti nell'esperienza di viaggio dei clienti e forte cambiamento culturale e operativo a tutti i livelli, a terra e in volo, sono i cardini del programma targato Az.

A bordo, Alitalia ha installato poltrone in pelle Poltrona Frau in classe business e nuovi allestimenti interni in tutte le classi di servizio; inoltre, connettività a bordo dei voli lungo raggio e una nuova offerta gastronomica che include il Dine Anytime, servizio che consente di scegliere che cosa e quando mangiare.

“La trasformazione che abbiamo posto in atto prevede una completa rivisitazione del business, e al centro di questo cambiamento ci sono i nostri dipendenti - ha affermato Aubrey Tiedt, chief customer officer Alitalia -. Stiamo mettendo a disposizione di equipaggi e personale di terra gli strumenti di cui hanno bisogno per eccellere nel servizio, e la reazione che riceviamo dai nostri ospiti è positiva”.

Prosegue, intanto, il piano di investimenti per migliorare i servizi a terra. Entro l’anno saranno aperte altre lounge in Italia e nel mondo, mentre saranno implementati il servizio Chauffeur con auto di lusso per i passeggeri di business class che volano a New York e Abu Dhabi e il Transit Team che a Roma Fiumicino assiste e accompagna i passeggeri nei transiti veloci.

A breve il vettore presenterà anche le nuove uniformi per il personale di volo.

L’unità europea non si può concretizzare con il mercato dei pomodori o con l’equilibrio dell’import-export dei vini. Pur essendo questioni comunque importanti, le nazioni ed i popoli europei devono andare alle radici della loro civiltà per trovare solidità e vitalità. Per ricomporre in modo nuovo ed utile il vecchio continente non si può prescindere dalla comuni radici cristiane.

Il periodo che va dal IV al XIV secolo fu decisivo per la formazione dell’Europa e del suo ethos. Le più profonde ed intime convinzioni ed emozioni, quelle appunto che costituiscono l’ethos si esprimo nella cultura e nella religione.

Nell’Europa delle guerre e della caduta dell’Impero Romano i punti di riferimento per gli uomini terrorizzati dalle invasioni barbariche erano i monasteri, veri centri culturali.

L’unità europea si è spaccata la dove sono prevalsi i criteri politici rispetto alla realtà spirituale e culturale, esattamente il contrario di quello che vogliono farci credere oggi. Lungo i secoli lo scambio delle diversità ha fatto capire il valore della cultura locale e gli itinerari dei grandi santi lo hanno testimoniato.

Chiudiamo con una forte affermazione di San Giovanni Paolo II, che Papa nel 1984 disse:

“L’unità dei cristiani è profondamente connessa all’unificazione del continente. Questa è la nostra vocazione ed il nostro compito storico presente.”

Promuoviamo ambiti culturali on line ed off line per creare una mentalità di solidarietà europea.