Unione Giornalisti e Comunicatori Europei

L’Europa, come antica realtà geopolitica e recentemente comunità economica riunita, è da sempre protagonista dello sviluppo mondiale a partire dal Mediterraneo, culla di grandi culture.
Nel dialogo tra i popoli, i giornalisti ed i soggetti che agiscono nel grande e variegato mondo della  comunicazione, con professionalità  diverse, possono favorire la comprensione di una cultura europea oggi fondamentale in uno scenario  globale reso più tangibile dagli attuali mezzi di comunicazione ... Leggi tutto

News

Per i costruttori di civiltà

"Guardate ancora quel puntino. È qui. È casa. È noi." Su di esso, tutti coloro che amate, tutti coloro che conoscete, tutti coloro di cui avete mai sentito parlare, tutti gli...

18-02-2019 Redazione

San Francesco di Sales in casa di Napoleone. Marengo insegna ai Giornalisti

Pochi uomini sono stati capaci di raccontare – di raccontarsi – quanto Napoleone Bonaparte. Brillante, lungimirante e profondamente consapevole dell’importanza delle parole, il generale di Ajaccio fu maestro nella gestione delle...

24-01-2019 Stefania Cava

Giornata Mondiale della Pace. Messaggio di Papa Francesco per La buona politica

La buona politica è al servizio della pace. 1. “Pace a questa casa!” Inviando in missione i suoi discepoli, Gesù dice loro: «In qualunque casa entriate, prima dite: “Pace a questa casa!”...

01-01-2019 Fonte: http://w2.vatican.va

La partnership con il Premio InediTO - Colline di Torino che compie diciotto anni

Il Premio InediTO - Colline di Torino diventa maggiorenne e raggiunge la maturità! Il concorso letterario organizzato dall’associazione culturale Il Camaleonte di Chieri (TO), nato nel 2002, punto di riferimento in Italia tra...

19-12-2018 Redazione

Universitas Mercatorum a Marengo

La comunicazione e la conoscenza ripartono da Marengo, e lo fanno grazie alla sinergia di intenti e obiettivi che ha unito l’Unione Giornalisti e Comunicatori Europei, l’Universitas Mercatorum di Roma...

16-12-2018 Stefania Cava

Le città Unite in nome di Giorgio La Pira

Nei giorni 22 e 23 novembre scorso i circoli e la Fondazione "Giorgio La Pira" sono stati ricevuti in udienza privata, alle ore 10.00 da Papa Francesco e alle ore...

30-11-2018 Redazione

Le News dall'Europa

Una traiettoria più ampia dell’Italia nel Mediterraneo

L’incertezza rende il Mediterraneo un luogo ad alto rischio, serve quindi ridurre i pericoli del bacino aumentando il dialogo tra i popoli e incrementando la comunicazione di alta qualità  nella...

08-10-2018 Efrem Bovo

Freelance: uno stile scelto "spintaneamente"

Il 21% degli occupati italiani ha scelto di essere "spintaneamente" un self-employed facendo diventare così il Bel Paese secondo in Europa, dopo la Grecia, per numero di partite Iva avviate...

17-10-2017 Michela Trada

Alleanza per apprendistato e 20 milioni di universitari

Salvaguardare il diritto a un’istruzione, a una formazione e a un apprendimento permanenti e inclusivi, al fine di aumentare l’occupabilità, lo sviluppo personale e la creazione di una manodopera altamente...

07-10-2017 Michela Trada

Ryanair e Erasmus partner per l’ Europa. Voli scontati e benefit di viaggio dedicati agli studenti…

Ryanair è partner esclusivo dell’Eu Erasmus Student Network, offrendo agli studenti sconti sulle tariffe, bagagli gratis e offerte di viaggio personalizzate. La partnership è stata siglata nell’ambito delle celebrazioni del...

01-06-2017

Attentato di Manchester: nessun italiano fra le 22 vittime. Ariana Grande annulla il concerto di Torino

Doveva essere una serata di gioia per tanti adolescenti, si è trasformata invece nell’ennesima notte di terrore. È successo ieri sera a Manchester dove, al termine del concerto di Ariana Grande...

24-05-2017

Il Consiglio europeo decide: su Brexit si negozia per fasi. Tusk: “Vogliamo garanzie”

Approvazione lampo del Consiglio europeo per le linee guida da adottare nei negoziati con il Regno Unito che si prepara alla Brexit. Nella palazzo del Consilium, a Bruxelles, i rappresentanti dei...

15-05-2017

Pacchetti turistici: arriva la nuova Direttiva europea

Inizia il conto alla rovescia per l’entrata in vigore effettiva delle nuove norme sui pacchetti di viaggio e i servizi turistici collegati. È stato, infatti, pubblicato, sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione...

26-04-2017

VISTO DA LONDRA - Brexit: Momento storico per Regno Unito e UE

Giornata storica davvero, il 29 marzo 2017. Theresa May, Primo Ministro inglese, termina di scrivere la lettera di 6 pagine, firma, la affida a David Davis (il Brexit secretary) che...

06-04-2017 fonte: langheroeromonferrato.net

Discorso Del Santo Padre Francesco Ai Capi Di Stato E Di Governo Dell’unione Europea, In Occasione…

Sala Regia Venerdì, 24 marzo 2017 Illustri Ospiti, Vi ringrazio per la Vostra presenza questa sera, alla vigilia del 60° anniversario della firma dei Trattati istitutivi della Comunità Economica Europea e...

24-03-2017 Davide Santoro

Libro bianco sul futuro dell'Europa

Come annunciato dal Presidente Juncker nel discorso sullo stato dell'Unione 2016, la Commissione europea ha presentato il 1°marzo 2017 il Libro bianco sul futuro dell'Europa, che rappresenta il suo contributo...

08-03-2017 Efrem Bovo

Trattati di Roma: celebrazioni per i 60 anni di Cee e Euratom

La Capitale si prepara a celebrare i 60 anni dei Trattati di Roma. Il programma si aprirà sabato 25 marzo con la Conferenza di Roma, alla presenza di istituzioni italiane e...

06-03-2017

Tajani: "Fondo UE da 1miliardo per il sisma nel centro Italia"

Il presidente dell’Europarlamento, Antonio Tajani, ha annunciato un fondo Ue da un miliardo di euro per le vittime del sisma nel centro Italia, sottolineando come le risposte dell’Europa devono essere...

21-02-2017 langheroeromonferrato.net

Cerca

Menu Utente

Calendario Eventi

.

Notizie Flash


Approfittare del riconoscimento europeo di European Community of Sport 2017, per lanciare ed agganciare lo”sport per tutti”, quindi fenomeno sociale, allo sviluppo turistico.

Così il Monferrato si lancia con Aces Europe Torino, nel progetto-pilota interregionale “A.M.A.”, coinvolgendo tre discipline sportive: Motociclismo, Nuoto e Golf. Dalla montagna, attraverso le colline, per arrivare al mare.

Occasione unica per rammentare “la mission” del territorio monferrino: diventare il traino di un nuovo modo di vivere lo sport, turismo e natura. Appuntamento quindi alla presentazione dell'iniziativa nel Salone d'Onore del Golf Club il Feudo, per scoprire cosa bolle in pentola: una cavalcata motociclistica (simile a quella aleramica...) che porterà i centauri da Aosta al Monferrato per giungere ad Alassio (il 27 e 28 maggio) e chiudere un'esperienza unica dove sport e turismo si abbinano in modo perfetto.

Come si concretizzerà?

La partenza da Aosta con unendo il golf, prima tappa al Feudo di Asti dove ci si potrà avvicinare alla pratica sportiva sullo splendido green ed apprezzare una disciplina che si sta proponendo al grande pubblico a dimostrazione che il golf non è solo “sport per ricchi” ma può essere praticato su larga scala.

"Il progetto chiamato Ama, dall'acronimo delle tre località turistiche - spiega Enrico Cimaschi, coordinatore per il Nord Ovest Italia di Aces Europa - prevede un percorso che parte da Aosta, attraversa le colline patrimonio Unesco del Monferrato, tocca l'Alta val Tanaro con Ormea capofila, che nel 2018 raccoglierà il testimone dal Monferrato e diventare European Community of Sport 2018, e termina nella riviera ligure". 

Le tappe di avvicinamento si snoderanno dopo la “sosta” al Golf Feudo di Asti (nella foto), attraverso: Alba, Ceva, Ormea, per approdare a Savona prima e ad Alassio poi, dove sarà di scena il nuoto con la manifestazione in acque libere “dritti all'isola” che prevede la circumnavigazione della Gallinara.

“Crediamo fermamente in questo progetto interregionale – conferma Silvia Molinario, presidente Aces Torino - per promuovere il turismo attraverso lo sport creando assieme azioni utilizzando, in questo caso, moto, golf e nuoto, per fare sistema nello sviluppo di comunicazione e conoscenza dei territori. Nella prima edizione sono protagonisti Valle d'Aosta, Piemonte e Liguria e l'obbiettivo principale è il creare nuove dinamiche e sinergie sportive, attraverso la realtà Aces in Italia e Europa”.

Convinto, non potrebbe essere altrimenti, sulla bontà dell'iniziativa, Beppe Basso “Il riconoscimento europeo al Monferrato - afferma l'assessore alla sport di Asti – è solo l'inizio del percorso per creare un sistema turismo e sport praticato per tutti e di tutti. Occorre cambiare la nostra mentalità. Importante l'iniziativa del Feudo di aprire le porte a tutti, un messaggio significativo per sviluppare la pratica golfistica iniziando dai giovani”.

Con un lavoro oscuro, con la tenacia della gente di montagna, l'Alta Valle Tanaro, entrerà nell'èlite , come European Community of Sport 2018.

Un grande traguardo che aiuterà a valorizzare e far conoscere Ormea ed il territorio formato da 9 Comuni su 300 chilometri quadrati occupato da 9 mila 700 residenti a cavallo fra cuneese e imperiese e savonese, una vera e propria “terra di mezzo”.

“Un orgoglio per la nostra comunità - sottolinea Giorgio Ferraris, sindaco di Ormea e presidente dell'Unione Comuni Alta Valle Tanaro – che ci permetterà di rilanciare, una terra “ricca” di ambiente e paesaggio, che ha perso nel tempo l'unica ed importante risorsa economica rappresentata dalla cartiera che rappresentava 400 posti di lavoro poi ridotti alla metà, sino alla chiusura definitiva”.

Crede fermamente nell'iniziativa avendola “sposata” appieno, Pamela Raeli, GM del Golf Feudo ed editore di Italia e Svizzera Italiana della rivista internazionale Food and Travel.

“La mission della nostra rivista - dice – ha come priorità quello di farsi portavoce nel mondo di eccellenze, gusti, territorio, strutture ricettive brand ed aziende made in Italy. Partecipando al progetto A.M.A., rinforzeremo la conoscenza dell'Italia nel mondo per attrarre il turismo sportivo. Il connubio sport, turismo e food è un obbiettivo sul quale abbiamo sempre puntato”.

A questo proposito, da stasera, saranno ospiti al Golf Il Feudo di Asti, 12 Consoli di altrettanti Paesi ai quali sarà illustrato, con educational in tour, il Monferrato e le eccellenze enogastronomiche (dai vini ai piatti), con la presenza ai convivi di alcuni produttori del territorio.

Alberto Fumi

Il Parlamento Europeo si divide il Piemonte sud-orientale, o meglio il territorio dei Paesaggi Vitivinicoli Patrimonio dell'Umanità, 50esimo sito italiano Unesco.

Dopo il riconoscimento dello scorso anno con la Cittadinanza Onoraria all'allora presidente del Parlamento Europeo, Martin Schultz, dal Comune delle Langhe, Monforte d'Alba (Cuneo), oggi festa grande nel Monferrato a Grana (AT), dove lo stesso riconoscimento è toccato all'attuale presidente Europeo, Antonio Tajani, che ha ritirato la Targa che attesta “l'onorificenza” per un avvenimento personale, intimo.

L'italiano Tajani, romano, accompagnato dall'europarlamentare albese Alberto Cirio (principale artefice della visita in terra albese - astigiana), con commozione, ha visitato prima il cimitero del paese astigiano, dove è sepolto il bisnonno Vincenzo Testa, originario di Grana, dove ha vissuto per tantissimi anni  prima di scendere a Frosinone ed ha incontrato sulla piazza principale dove - con il corteo di accompagnatori (il questore Filippo Di Francesco, il vice prefetto Paolo Ponta, il comandante dei Carabinieri di Asti col. Bernardino Vagnoni) lo aspettavano una settantina di sindaci del territorio e l'assessore regionale all'agricoltura astigiano Giorgio Ferrero (foto 2).

Ha esordito nell'accogliere il numero uno europeo, il padrone di casa, sindaco Cristiano Gavazza, ovviamente onorato della presenza di un ospite simile, che lo ha salutato spiegando la sorpresa nell'aver appreso che un “pezzo di cuore” di Tajani è custodito in questo paese e doveroso è stato legare a filo doppio il presidente europeo con la comunità granese.

E' intervenuto in qualità coordinatore dell'incontro Marco Gabusi, presidente della Provincia di Asti, alle prese con la mancanza di fondi per il funzionamento dell'istituzione, ma deciso a ottenere quanto gli spetta.

Alberto Cirio, prendendo la parola, ha sottolineato l'importanza sulla presenza della massima Autorità europea confermando che simili importanti figure (Tajani incontrerà la prossima settimana il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump), possa sostenere la crescita del territorio ormai proiettato oltre confine.

Poi la cerimonia con la consegna della targa da parte del sindaco Gavazza, seguita dall'associazione "Asti Ali e Radici", da tempo impegnata a raccontare storie di astigiani  che portano lo spirito  e le tradizioni piemontesi nel mondo per conferire il riconoscimento di "astigiano nel mondo" attraverso il presidente Guido Sodano, di una pergamena a ricordo della giornata (presente anche Mariangela Cotto accompagnata da Manuela Bocco Ghibaudi - foto 3).

Un tocco finale poi del prodotto-principe per ricordare il territorio: una Magnum di Moscato d'Asti Docg, offerta dal neo-presidente del Consorzio, Romano Dogliotti (foto 1).

Poi tutti a pranzo nella sede della Pro Loco di Grana che ha confermato come la cucina astigiana nulla ha da invidiare alle eccellenze presenti nei piatti del territorio.

Via di corsa allo Juventus Stadium, con i due tifosi d'eccezione: Cirio e Tajani (“l'amore per la Juventus me l'ha trasmessa la nonna”, dichiara il presidente del Parlamento Europeo). Tappa al Salone del Libro. Nuovamente i serata nelle Langhe per un colloquio con la signora Maria Franca Ferrero, moglie di Michele, fondatore del colosso dolciario albese.

Tajani trascorrerà la notte nella meta italiana preferita del suo predecessore alla guida dell’europarlamento, Martin Schulz, come abbiamo ricordato, cittadino onorario di Monforte.   Quando il presidente italiano potrà essere ospitato anche nel Monferrato? Per informazioni chiedere all'europarlamentare Alberto Cirio...

Alberto Fumi.

Virata sulla rotta dell’amministrazione controllata. Inizia, per Alitalia, un nuovo e impegnativo iter per il salvataggio, dopo l’esito negativo del referendum al piano di rilancio proposto dalla compagnia con i Sindacati e il Governo.

Il cda, riunitosi al termine dell’assemblea degli azionisti, ha, infatti, “preso atto della grave situazione economica, patrimoniale e finanziaria della società - spiega una nota Alitalia -, del venir meno del supporto dei soci e dell’impraticabilità, in tempi brevi, di soluzioni alternative”. Pertanto il board ha deciso all’unanimità di “presentare l’istanza di ammissione alla procedura di amministrazione straordinaria come disposto dalla Legge”, puntualizza ancora il comunicato.

Sono stati nominati i tre commissari scelti dal Ministero dello Sviluppo economico. Si tratta di: Luigi Gubitosi, Enrico Laghi e Stefano Paleari.

Altro step particolarmente atteso è quello che riguarda il prestito ponte da 500 milioni di euro, in attesa di semaforo verde da parte dell’Ue.

Sul piano operativo non dovrebbero esserci, al momento attuale e per i prossimi mesi, problemi. È la stessa Alitalia a ribadire, attraverso una comunicazione ufficiale, che “non vi è stato e non vi sarà alcun impatto dell’attuale situazione sull’operatività e sulla programmazione dei voli operati dalla compagnia”. 

I voli e i servizi si svolgeranno come previsto e senza alcuna modifica, come precisa il vettore, aggiungendo che “i biglietti già acquistati sono pienamente utilizzabili, mentre sul sito web e su tutti i canali di vendita della compagnia sono disponibili e prenotabili tutti i voli futuri”. Inoltre, i frequent flyer Alitalia potranno continuare ad accumulare e spendere le miglia.